L’abbinamento Icone dello Stile e Ballerine


ballerine_scarpe

Le Ballerine sono scarpe basse che -originariamente- venivano indossate – appunto- dalle ballerine di danza classica, da qua: il nome :)

Non so cosa pensiate voi delle ballerine. Io non ne posso più fare a meno e se fosse possibile, le vorrei di tutti i colori e materiali…
E chi ha detto che le ballerine non possono essere eleganti?
Un paio di queste comode scarpette possono essere combinate con jeans, leggins, shorts per uno stile casual e trendy. Ma possono essere anche abbinate a gonne, minigonne, abiti per il lavoro o un po’ più impegnativi per la serata in giro (e tutte le donne sanno bene come sia più comodo stare in piedi senza i tacchi alti). E non ascoltate i pochi miscredenti che sostengono che le ballerine non abbiano stile.

ballerine-scarpe

Audrey Hepburn

 

Ci sono tantissime fra le icone dello stile più importanti di tutti i tempi che hanno lanciato, portato e rilanciato con orgoglio questo modello.
A partire da Audrey Hepburn che le ha rese celebri indossandole nel film musical Funny Face del 1957. Da allora le ballerine sono diventate un must per tante generazioni di donne (me compresa, a quanto pare :) ). Ma Audrey non è stata l’unica icona di moda che ha amato le ballerine.
C’è anche Brigitte Bardot ad esempio, che non ci rinunciava mai, neanche durante le riprese dei film. Il modello Cinderella che indossava durante il film ‘E Dio creò la donna” è ormai famosissimo.

scarpe-brigitte-bardot

Brigitte Bardot

 

Attualmente ci sono tanti personaggi che si trovano a loro agio con queste scarpe, in abbinamento ai capi più svariati, a partire da Kate Moss, Katie Holmes, Olivia Palermo e Carla Bruni. Anche se quest’ultima -probabilmente- le usa per evitare attriti di coppia (visto che il marito Mr. S. è almeno una testa più bassa di lei).

ballerine

Kate Moss

ballerine

Katie Holmes

scarpe-ballerine

Olivia Palermo

Vi ho convinte? Non importa, è più importante ricordare che c’è un paio di ballerine per ogni stagione :) )

Lascio un commento

*


*

Scrivi qui il tuo commento: