Tacchi e talento vanno di pari passo!


 1 a 0 per il gentil sesso: il 70% dei nostri dipendenti…é donna! («Hey! What did you expect?»)

Per la festa della donna, abbiamo dunque il piacere di presentarvi i mini ritratti di tre working-girls di Sarenza : Éléonore, Olga e Claire, shoes addicted di talento che di certo non si fanno fare la scarpe!

*** ÉLÉONORE ***

Direttrice del polo internazionale/Mamma Fashion

Eleonore – Mamma Fashion

“Quando ho messo piede per la prima volta da Sarenza”era luglio 2011…in plateau! 

-  “Cosa mi piace del mio posto di lavoro”…che ogni paese Europeo abbia i suoi gusti ed una sua propria visione in termini di moda. Contrariamente a quanto si possa pensare, siamo ben lontanti dalla «modalizazzione»…bé, tanto meglio!.      

-  “Un’azienda composta da una maggioranza di donne” …é efficace! Seriamente, a mio avviso siamo davvero funzionali, anche se lo ammetto, qualche volta penso che mi piacerebbe avere qualche uomo in più nell’équipe (per fare il caffé)!

“E’ «meglio» essere una donna”perché in fondo, rispetto all’uomo, ci viene sempre perdonato il fatto di piagnucolare davanti alla tv!

“Se fossi wonder woman, sceglierei di indossare”le Alvery di Pour La Victoire , delle « statement shoes » che dicono « That’s who I am», per giocarmela alla pari di Victoria Beckham indossando un tubino semplice ma sexy!

 

Alvery Pour la Victoire

Alvery Pour la Victoire

-  “A me i super poteri”di parlare correttamente l’Italiano, il Polacco, lo Svedese… o meglio ancora tutte le lingue del mondo!

“L’uguaglianza tra uomo e donna, é anche”che i miei figli gridino « papà » quando in piena notte fanno degli incubi (ma a questo punto…sogno!)

 

*** OLGA ***

Amministratrice e responsabile delle vendite/Amante delle scarpe provocanti!

Olga – Amante delle scarpe provocanti

Quando ho messo piede per la prima volta da Sarenza“… era il 2007, per un colloquio: calzavo un paio di scarpe carine acquistate al mercato. Mi ricordo che la mia interlocutrice diede un occhio sotto al tavolo per vedere cosa portassi ed io ho subito incrociato i miei piedi dietro la sedia… Non si sa mai che non mi assumino per le scarpe!

“Cosa mi piace del mio posto di lavoro”…parlare di scarpe con i clienti, dando una mia opinione e dei consigli…e soprattutto mi piace quando attaccano il telefono contenti e soddisfatti!

- ”Un’azienda composta da una maggioranza di donne”nel caso di Sarenza, mi sembra quasi logico: le donne hanno una passione naturale per le scarpe, che permette loro di essere dipendenti e clienti allo stesso tempo.

“E’ « meglio» essere una donna”solo perché riusciamo a divertirci inventando il nostro look.

- “Se fossi wonder woman, sceglierei di indossare le Charles Jourdain (ma anche se non lo fossi…andrebbero benissimo comunque !)

Charles-jourdan-

 
- ”A me i super poteri “di comprarmi tutte le scarpe che adoro sul sito !

” L’uguaglianza tra uomo e donna, é anche”Un uomo in cucina che si occupa dei bambini (ed io stesa sul divano davanti ad un documentario sociologico sulle « Desperate Housewives »)

 

*** CLAIRE ***

Responsabile CRM / Giovane mamma funky!

Claire – Giovane mamma funky

Quando ho messo piede per la prima volta da Sarenza“…sono passati esattamente 4 anni, 2 mesi ed 1 giorno. Adesso faccio parte dell’arredamento qui!

Quel giorno portavo dei sandaletti neri Isaac Mizrahi che avevo comprato in saldo a New York, li trovavo talmente di classe… A l’epoca, ero un maschiaccio con 6 o 7 paia di scarpe al massimo. Poi, ho cominciato a lavorare da Sarenza

“Cosa mi piace del mio posto di lavoro “l’expertise shoes…tutte le nuove scarpe o tendenze si possono ritrovare nelle foto che postiamo su facebook ogni lunedi’ mattina.

- ”Un’azienda composta da una maggioranza di donne”posso dire solo una cosa a riguardo: uomini, (ri)venite!

“E’ « meglio» essere una donna “perché sappiamo negare l’evidenza dicendo: questo tacco 12 é S-U-P-E-R comodo…ma siii, te lo giuro!!!

“Se fossi wonder woman, sceglierei di indossare“…queste magnifiche scarpe color block Zenon di Vicini con le quali potrei senza alcun dubbio fare jogging, correre dietro l’autobus, fare il bagnetto a mio figlio e ballare tutta la notte (in quest’ordine) senza avere un paio di ballerine di scorta in borsa (fatta esclusione per le Blanche di Maloles !)

VICINI zenon

VICINI zenon

- ”A me i super poteri “…di nascondere i nuovi modelli di scarpe che ho comprato per scappare alla regola che mi ero autoimposta 4 anni fa (e con la quale mi ritrovo in pieno disaccordo) : « One in = One out »

L’uguaglianza tra uomo e donna, é anche …vedere donne che si rasano tutte le mattine e uomini che corrono dietro l‘autobus delle 18 :22…in tacchi !

 

 

Lascio un commento

*


*

Scrivi qui il tuo commento: