Sandalini per i miei bambini


naturino sconti

 

Sono passate un paio di settimane da quando ho acquistato i sandali per i miei due gemelli.

Devo dire che, mentre per l’abbigliamento dei piccoli sto molto attenta ai prezzi (ben venga anche l’aiuto passato da mamme amiche) visto che ho due gemelli che crescono a vista d’occhio, per le scarpe sono una mamma molto esigente.

 

Insomma, so che molti adulti hanno problemi ai piedi o di postura, anche perché hanno portato da piccoli scarpe inadatte, con troppo sostegno, troppo rigide, troppo piccole, etc.

Vorrei risparmiare ad Annika e David questi problemi e quindi ho -fin dai primi passi- deciso di scegliere la qualità, anche se magari spendo qualche euro di più (beh, meglio che spenderli poi dall’ortopedico, no? ;) ).

 

Quindi ecco come ho scelto i sandali per bimbi:

1. Sandali a pianta larga o stretta
Prima di tutto, i miei piccoli hanno piedi lunghi (per la loro età), ma affusolati, quindi ho scartato tutti i sandali a pianta troppo larga. Di solito mi trovo benissimo con marchi tipo Naturino o Superfit.

2. Sandali chiusi o aperti?
Ero indecisa fra sandali chiusi o aperti davanti, avendo un po’ paura che i Pispoli potessero farsi male correndo come pazzi o che scendendo le scale di fretta, potessero inciampare.
Alla fine ho deciso però per sandali aperti, perché quelli con punta chiusa mi sembravano troppo caldi per le nostre temperature.
E devo dire che le mie preoccupazioni erano infondati, i due corrono benissimo con i sandali aperti, adorano sentire il vento caldo sulle dita e anche sulle scale non abbiamo problemi.
A volte entrano piccoli sassolini davanti, ma ormai hanno imparato a sedersi e renderli innoqui da soli. :)
Per la parte posteriore che sostiene il tallone invece ho preferito modelli chiusi che per le corse scalmanate mi sembrano più adatti.

3. Sandali facili da indossare da soli
Ho cercato sandali che i Pispoli possano indossare e toglierer da soli.
Hanno quasi 2 anni e mezzo e sono nel pieno della fase ‘faccio da solo!!!’. Quindi ho optato per scarpe con comoda chiusura in velcro, facili da mettere e togliere anche per bambini piccoli (e per evitare frustrazioni a loro e strilli a noi).

4. Quale materiale scegliere?
Ho cercato scarpe in cuoio che oltre che essere più naturali fanno sudare meno i piedini rispetto alla plastica che -per ora- preferisco evitare per le calzature.

Insomma, alla fine ho optato per i sandali Naturino.
Rosa per Annika e celeste per David. Avrei preferito il verde per David visto che lo adora, ma non c’era niente di verde e di adatto alle nostre esigenze in giro. :-/
Comunque anche il celeste gli piace un monte.

Entrambi sono fierissimi dei loro nuovi sandali e quando incontriamo amici, parenti o le educatrici del nido, alzano il piedino e esclamano: “vediii! questi sadalini, sono mioooo!”

I colori rosa e celeste per ora non sono più disponibili su Sarenza, ma il modello è questo:

naturino sconti online

 

Fra l’altro ho visto che sul sito sono partiti gli sconti estivi.… E questo modello costa quasi 10 euro meno di prima. ;)

Che aggiungere?
Date un’occhiata e fatemi sapere quello che avete scelto!

Lascio un commento

*


*

Scrivi qui il tuo commento: