Se sono sandali devono essere alla schiava!


Quest’estate il diktat è chiaro. I sandali alla schiava sono un must per tutte noi. Anche se domandarsi se donano alla nostra gamba è lecito, direi che con le proposte irresistibili che ho trovato su Sarenza nella sezione sandali alla schiava, è impossibile non comprarle.

Sandali alla schiava Unisa

Unisa, modello Anda

Ciò che poi mi ha più colpita, al di là dello stile e del design della scarpa, è il prezzo. Il range è davvero ampio e sono accessibili a tutte le tasche. I sandali alla schiava che ho individuato vanno da un minimo di 59,90 a un massimo di 207,90. Sono tutte di designer consolidati, da New York Rebecca Minkoff e Steve Madden, Aldo dal Canada, Unisa dalla Spagna. Les Tropeziennes dalla Francia, Tamaris dalla Germania.

Les Tropeziennes par M Belarbi, modello Nay

Les Tropeziennes par M Belarbi, modello Nay

E nonostante la provenienza e le influenze siano davvero molto distanti tra loro, sono tutti uniti da un denominatore che pone i sandali alla schiava nella whish list dell’estate. Con l’arrivo della nuova stagione quindi, aver trovato già quel sandalo trendy e cool che ci vestirà sia di giorno sia di sera è un grande passo.

Rebecca Minkoff, modello Giselle

Rebecca Minkoff, modello Giselle

Mi piace molto della mia selezione tra i sandali alla schiava, il fatto che tutti siano assolutamente portabili in ogni momento. Il tacco è sempre molto basso, non arriva al centimetro, i lacci o le fibbiette che abbracciano il polpaccio ti danno comunque la possibilità di modulare la calzata come si preferisce, e quell’appeal glamour di ciascun modello scelto so già che mi farà sentire tra il radical chic e il rétro chic. Insomma, sempre di eleganza parliamo.

Sandalo alla schiava Steve Madden, modello Sammson

Steve Madden, modello Sammson

La differenza la fa solo il modo in cui si indosseranno. Pronte ad attirare sguardi, i sandali alla schiava sono anche pensati sia per la donna mediterranea e il clima del sud, sia per invece è più incline a un look cittadino anche in estate.

Sandalo alla schiava Tamaris, modello Socema

Tamaris, modello Socema

Insomma, la battaglia è già vinta. I sandali alla schiava quest’anno sbaraglieranno qualsiasi competitor!

Lascio un commento

*


*

Scrivi qui il tuo commento: